Caccia al gallo cedrone in Bulgaria

Published On: 4 Aprile 2024
Caccia al gallo cedrone in Bulgaria

Nell’incantevole paesaggio dei Monti Rodopi si svolge una delle cacce più suggestive della Bulgaria: quella al gallo cedrone.

La caccia di questo maestoso tetraonide può essere svolta in differenti occasioni ed in differenti modi: in primavera e in autunno, con o senza cane da ferma.

Una sola rimane però la vera caccia al Gallo Cedrone: quella primaverile al canto e l’unico paese nel quale è ancora possibile farla è la Bulgaria. Quando il clima diventa più mite, la natura comincia a risvegliarsi e il gelo non si fa più sentire nelle notti di fine aprile, il cacciatore abbandona a notte fonda il suo alloggio e intraprende il cammino che lo porterà, un paio d’ore prima dell’alba, nella zona dove il Cedrone risiede.

Caccia al gallo cedrone in Bulgaria

Una particolare caratteristica del maschio è quella di pavoneggiarsi con la coda aperta durante il periodo del corteggiamento, inoltre, emette un caratteristico suono che si propaga per alcuni chilometri, per attirare la femmina. In condizioni ideali e con una giornata favorevole il canto inizia un paio d’ore prima dell’alba ed è avvertibile anche a una certa distanza.

Caccia a Bulgaria con Montefeltro

Re dei boschi bulgari, il gallo cedrone, o urogallo, è noto per la sua maestosità e il suo particolare canto ed è il più grande dei tetraonidi.

Il maschio misura in media tra i 74 e i 90 centimetri e può arrivare a pesare fino a 5 kg mentre le femmine sono più piccole e arrivano a pesare circa 2 Kg.

Sopra l’occhio presentano un’escrescenza, detta caruncola, di colore rosso acceso che gli dona uno sguardo severo. Il maschio presenta un piumaggio di colore grigio ardesia, il petto ha riflessi verdastri con punti bianchi sull’addome, sui fianchi e sulla coda. La femmina, invece, ha un piumaggio marrone con striature nere e sul petto le piume sono di color fulvo.

Il gallo cedrone popola le foreste prediligendo i boschi di conifere umidi e freschi, con radure ed un folto sottobosco. A dispetto delle sue dimensioni, è molto abile nel nascondersi e, se costretto, spicca fragorosamente il volo.

Vista la scabrosità del terreno alpino, si consiglia l’utilizzo di scarponi; mentre le armi consigliate sono il calibro 12, ma anche carabine in 5 mm.

Caccia in Bulgaria

Al tuo viaggio di caccia potrai abbinare visite culturali in numerosi siti della Bulgaria: il museo cittadino di Shiroka Laka, il meraviglioso fenomeno roccioso dei Wonderful Bridges, i monasteri di Báchkovo e Krastova Gorá, la città di Plovdiv o una degustazione di vino nella regione.

La caccia al gallo cedrone al canto è una delle cacce più belle e affascinanti: vivi anche tu questa esperienza in uno scenario mozzafiato e contattaci per ricevere il programma!

Condividi Sul Tuo Social Preferito!