Il mio viaggio più bello – Enrico

Published On: 1 Luglio 2020
viaggio in canada viaggio venatorio

“Un viaggio che rimarrà per sempre nel mio cuore” così Enrico parla del suo viaggio in Canada, quello che lui considera uno dei viaggi venatori più belli che ha fatto.

Ecco il suo racconto.

A volte i sogni che fai da bambino si realizzano…

Il sogno parte da lontano quando, ancora ignaro del futuro che mi aspettava, guardavo i documentari sulla natura in TV e venivo rapito dalle immagini che trasmettevano. I paesaggi, la natura e gli animali del Canada mi hanno sempre attirato in particolar modo.

Qualche anno più tardi, il destino ha fatto sì che la passione per la caccia si trasformasse in un mestiere e grazie a questo sono partito alla scoperta del tanto sognato Canada.

Dall’amicizia con Luca, un ragazzo di Vittorio Veneto immigrato in Canada per lavoro, si è consolidata una seria e proficua collaborazione che ci ha permesso di iniziare ad organizzare viaggi venatori in Canada.

Anche lui appassionato di caccia alla beccaccia, ha potuto sperimentare in Canada diversi tipi di caccia e tante esperienze, ma la sua passione rimane la scolopax minor (beccaccia canadese).

Il comportamento di questa specie di beccaccia è molto simile alla nostra solopax rusticola: effettua il volo a candela quando il cane la ferma, mantiene la ferma del cane puntando molto sul mimetismo e difficilmente perdona.

Si differenzia invece per alcuni aspetti: le dimensioni più piccole, il colore rossiccio e il volo velocissimo.

La si trova in boschi giovani di aceri e betulle anche se non disdegna le conifere.

Le emozioni vissute nel mio viaggio in Canada non hanno sicuramente disatteso le aspettative che avevo sin da bambino su questo magnifico paese.

Foreste immense, l’estate indiana (un breve arco di tempo che si verifica in autunno, tra l’inizio di ottobre e la fine di novembre, che regala ai canadesi una breve ondata di calore e bel tempo ed uno spettacolo naturale che lascia senza fiato) che colora come un arcobaleno le foreste e gli incontri con gli animali.

In Canada incontrare un orso non è cosa rara, ma puoi stare tranquillo perché sono schivi e noi essere umani non rientriamo nel loro regime alimentare. Ci sono poi i castori, che in foresta danno segno della loro presenza creando lunghi sentieri quando si approvvigionano di rami di betulla. Se provi a seguirli ti ritroverai spesso davanti a un lago da loro stessi creato, nel quale hanno ubicato la loro reggia.

Un altro incontro che avrai cacciando in Canada sarà sicuramente quello con la Ruffed Grouse, un tetraonide di una bellezza disarmante. Il suo battito di ali, che risuona come un tamburo nel silenzio più totale della foresta, fa venire i brividi. Insidiarlo con il cane da ferma è veramente entusiasmante, servono cani con grande equilibrio e dall’olfatto fine.

Grazie alla purezza di questi luoghi e l’aria ricca di ossigeno che inebria la mente, tutto diventa più semplice: camminare, ragionare, cacciare.

I cani affrontano le emanazioni con determinazione e sicurezza e ogni angolo di foresta è un’avventura.

In Canada, non solo i paesaggi nei quali cacci sono immensi, anche i numerosi show room dedicati alla caccia e alla pesca lasciano senza fiato: accessori di ogni genere, fucili di ogni tipo, abbigliamento per ogni tipologia di caccia e pesca. Una volta entrato non vorresti più uscire.

Ho girato il mondo in questi anni, cacciando in tutta Europa, in Russia e nella maggior parte dei paesi dell’est, ma il Canada, con le sue mille possibilità e i mille paesaggi, resta per me il viaggio venatorio d’eccellenza.

Se sei curioso di saperne di più sul Canada, compila il form sottostante.

Form di contatto

"*" indica i campi obbligatori

Caccia d'interesse
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e do il mio consenso:

Condividi Sul Tuo Social Preferito!