Consigli per la caccia al cervo?

Published On: 25 Novembre 2023

La caccia al cervo europeo o cervo rosso, è una delle più emozionanti esperienze venatorie in assoluto soprattutto se praticata al bramito.

Si tratta prevalentemente di una caccia alla cerca, quella che si svolge su Alpi e Appennini, così pure in Scozia dove si “scalano” i moor ricoperti da ampie distese di erica e dove ci si inoltra nelle tagliate poggiate su tappeti di torba infida.

Nell’est Europa, per esempio in Bulgaria, invece, fatta eccezione per la Slovenia e la Romania dei Carpazi, il cervo viene cacciato all’attesa da altana.

Ecco alcuni suggerimenti per te, che tu decida di andare a caccia in Scozia, in Italia o nell’est Europa.

Armi e munizioni

Per quanto riguarda la carabina, sono adattissime sia quelle a ripetizione lineare che le bolt action.

Benelli Lupo per la caccia al cervo

La nuova carabina Benelli Lupo BE.S.T. Open Country

 

horizon-wood-Franchi

Una delle Bolt Action di Franchi: la Horizon Wood

 

Per i calibri vanno bene tutti i  30 con palle da 180 gr, i calibri 7 mm con palle fra i 150 e i 170 gr e in Scozia, laddove i cervi rossi scozzesi sono più piccoli, anche calibri inferiori (i 6.5 vanno benissimo).

RWS munizioni caccia al cervo

Il .308 Winchester è un classico da decenni. Un calibro tutta caccia adattissimo anche per la caccia al cervo

 

Munizioni Geco caccia al cervo 300 win

Al bramito, con il selvatico carico di adrenalina, una munizione .300 Winchester Magnum è sicuramente indicata

L’ottica da caccia

Durante la caccia al cervo, l’ottica per la carabina gioca un ruolo fondamentale per garantire una visione chiara e precisa del bersaglio. Ecco alcune delle caratteristiche importanti dell’ottica ideale per la caccia al cervo:

ottica da caccia al cervo campana 56

  1. Ingrandimento: L’ottica dovrebbe avere un ingrandimento sufficiente per consentire al cacciatore di identificare con chiarezza il cervo e valutarne le dimensioni e la qualità del palco. L’ingrandimento può variare a seconda delle preferenze personali e delle condizioni ambientali, ma di solito è compreso tra 2x e 10x. Se siete alla cerca, sopratutto nel bosco, mantenetelo sempre tra i 4x e 6x.
  2. Obiettivo di grandi dimensioni: Un obiettivo più grande consente l’entrata di una maggiore quantità di luce nell’ottica, migliorando la luminosità dell’immagine. Un diametro dell’obiettivo tra 40mm e i 56mm è generalmente raccomandato per la caccia al cervo, per garantire una buona visione anche in condizioni di scarsa luminosità.
  3. Trattamenti antiriflesso: Lenti con trattamenti antiriflesso sono essenziali per ridurre al minimo i riflessi e aumentare la trasmissione della luce, migliorando la luminosità e la nitidezza dell’immagine.
  4. Reticolo adatto: Il reticolo dell’ottica dovrebbe essere adatto alle esigenze della caccia al cervo. Un reticolo sottile e pulito può essere preferibile per permettere una visione chiara del bersaglio senza ostacoli, mentre reticoli illuminati possono essere utili in condizioni di scarsa luminosità. Ricordate che più è buio minore deve essere l’intensità del punto rosso.
  5. Resistenza e impermeabilità: L’ottica dovrebbe essere resistente agli urti e agli agenti atmosferici, in quanto la caccia può avvenire in condizioni ambientali variabili. Un’ottica resistente all’acqua e alle nebbie è essenziale per garantire prestazioni affidabili anche in condizioni climatiche avverse.
  6. Montaggio stabile: È fondamentale che l’ottica sia montata in modo stabile sulla carabina per evitare spostamenti o perdite di zero durante l’uso.

Ottica da caccia al cervo

Scegliere l’ottica giusta per la caccia al cervo dipende dalle preferenze personali del cacciatore, dalle condizioni ambientali e dalle specifiche esigenze della caccia. Un giro al poligono per tarare l’ottica o comunque per verificare che lo sia è indispensabile.

Abbigliamento e accessori

Anche l’abbigliamento varia in funzione del luogo in cui sei a caccia di cervi: in Scozia, le calzature migliori restano gli stivali di gomma, vista la qualità del terreno quasi sempre umido e ricco di torba. Per i monti nostrani e l’est Europa, degli ottimi scarponcini leggeri fanno al caso nostro, mentre per la caccia ai cervi carpatici, buoni scarponi da montagna sono l’ideale.

Non solo alle calzature, ma anche all’abbigliamento bisogna prestare grande attenzione, i cervi, infatti, vedono benissimo, sentono benissimo e hanno un olfatto assai fine. Capi verdi o mimetici, che devono assolutamente essere “silenziosi” cioè non “frusciare come le giacche da sci (loden, velluti e pile vanno benissimo), sono, dunque, indicati per la caccia alla cerca.

 Uno zaino o un bipiede, possono essere utili in mancanza di appoggi naturali. Portare sempre con sé nello zaino un cambio (calzettoni, t-shirt e camicia) e un poncho impermeabile (soprattutto se si caccia in Scozia).

Se si caccia alla cerca, sopratutto in montagna o nei boschi, ci sono buone probabilità di arrivare all’incontro con il fiatone. E’ fondamentale avere uno stick o un alpenstock per trovare un appoggio stabile. Il giusto appoggio fa sempre la differenza tra una grande caccia e una deprimente “padella” o peggio, un brutto ferimento.

Inoltre, nello zaino è bene portare un coltello affilato, un seghetto da ossa e una buona metratura di corda; i guanti in lattice per le operazioni di eviscerazione sono consigliabili. Del nastro arancione fluo è un ottimo indicatore di posizione per segnare il punto di sparo o l’anschuss se il capo non viene ritrovato nelle immediate vicinanze.

Quando viaggiate con Montefeltro tutto questo equipaggiamento è comunque una responsabilità del nostro accompagnatore professionista.

Sconsiglierei i richiami a bocca se non si è dei provetti utilizzatori: il più delle volte fanno fuggire l’animale.

Come approcciarsi all’animale

È ovvio che il branco vada approcciato a vento buono prestando grande attenzione alle femmine che sono le prime a segnalare eventuali pericoli. Dobbiamo cercare di non sparare ad animali sdraiati o accosciati, è bene attendere che si rimettano in piedi e posizionati a “cartolina”.

Infine, è altresì utile avere un compagno o una guida con sé: un cervo è molto pesante da trascinare da soli…

In bocca al lupo!

Scopri qui le nostre destinazioni per la caccia al cervo e se anche non trovi quella che cerci contattaci, il nostro forte è la realizzazione di viaggi “su misura”.

Condividi Sul Tuo Social Preferito!